Esfoliazione della pelle: come, quando e perché farla

Esfoliazione della pelle: come, quando e perché farla

Soprattutto in inverno, ti sembra di avere una pelle opaca e spenta?

Si tratta di una sensazione comune, ma la buona è notizia è che possiamo prenderci cura della nostra pelle con pochi e semplici gesti che ne possono migliorare notevolmente l’aspetto.

Uno di questi è l’esfoliazione: una pratica che rimuove gli strati sottili che costituiscono la superficie della pelle.

È uno degli step della beauty routine (e, tra gli altri, uno dei più importanti della Skincare Coreana) che troppo spesso viene ignorato e sottovalutato.

Questo, probabilmente, è dovuto all’idea diffusa che per avere una pelle sana e radiosa bisogna aggiungere (prodotti, cosmetici, trattamenti, eccetera) quando in realtà molti benefici, anche dal punto di vista estetico e di cura della pelle, passano dal togliere.

Scopriamo, quindi, come praticare l’esfoliazione della pelle, perché è importante farla e quali metodi e prodotti utilizzare per una beauty routine orientata alla salute e al benessere.

Benefici dell'esfoliazione per la salute e l'aspetto della pelle

La pelle del nostro corpo è formata da tre strati: l’epidermide, il derma e lo strato adiposo.

A sua volta, lo strato più esterno - l’epidermide - è composto da cinque substrati.

Dallo quello più profondo nascono le nuove cellule che, maturando, raggiungono lo strato superiore.

Il meccanismo fisiologico prevede un ricambio naturale delle cellule morte ed è un processo che coinvolge, mediamente, dalle 30.000 alle 40.000 cellule.

Ci sono diversi fattori che possono rallentare o condizionare il processo di rigenerazione cutanea come l’esposizione al sole, l’invecchiamento e i cambiamenti ormonali.

Questo accumulo sulla pelle di cellule morte che non hanno un ricambio ottimale rende la cute opaca e ruvida e, in alcuni casi, può anche ostruire i pori causando la formazione di rughe e macchie.

Per tutti questi motivi l’esfoliazione della pelle, se eseguita correttamente e regolarmente, aiuta la rimozione delle cellule morte favorendo la comparsa in superficie di una pelle fresca, luminosa e in salute.

Tipi di esfolianti e le loro modalità d'uso

Esistono due macrocategorie di metodi di esfoliazione della pelle: quelli fisici e quelli chimici.

I primi prevedono l’utilizzo di dispositivi che rimuovono manualmente lo strato superficiale della pelle tramite un’azione abrasiva e una gommante.

L’azione abrasiva, mediante ingredienti come le microsfere, lo zucchero, i semi di jojoba o la crusca di riso in polvere rimuovono la pelle morta, mentre l’azione gommante dell’uso di questi dispositivi consente di migliorare la microcircolazione e il drenaggio linfatico.

Gli esfolianti chimici, invece, agiscono andando a distruggere la sostanza che tiene unite le cellule morte della pelle che così tendono a cadere, permettendo alla nuova pelle di emergere.

Questi prodotti contengono generalmente enzimi naturali ottenuti da prodotti alimentari.

Il ricorso agli esfolianti fisici assicura un senso di benessere durante l’utilizzo, ma espone maggiormente al rischio di irritare e ferire la pelle a seguito di uno scorretto utilizzo (come un’abrasione troppo vigorosa).

Gli esfolianti chimici, invece, sono più delicati e si rivelano efficaci, scegliendo la tipologia adeguata, anche sulla pelle grassa.

Inoltre questi prodotti agiscono più in profondità accelerando il ricambio cellulare.

Frequenza e tempistica ideali per l'esfoliazione della pelle

Giovane donna che si fa lo scrub al viso

Ogni quanto procedere con l’esfoliazione della pelle?

Non ci sono regole fisse, anche perché molto dipende sia dalla tipologia di cute, che dai risultati ottenuti dal metodo esfoliante utilizzato.

Il consiglio, quindi, è quello di procedere con gradualità verificando i risultati con l’obiettivo di arrivare indicativamente a esfoliare non più di due o tre volte alla settimana.

Bisogna prestare anche attenzione alle zone da esfoliare.

Le palpebre e le labbra sono estremamente delicate, mentre è preferibile concentrare l’attenzione sulle zone più critiche, come la fronte, il naso e il mento (la zona T).

Consigli per un'esperienza di esfoliazione sicura ed efficace

Come rendere l’esfoliazione della pelle non solo utile, ma anche piacevole, rilassante e gratificante?

Il consiglio è di scegliere prodotti adeguati alla propria pelle e di non concentrarsi solamente su quello con proprietà esfolianti.

La beauty routine dell’esfoliazione, infatti, si compone di più fasi che possono essere schematizzate in: Scrub, Gommage e Peeling.

Lo Scrub prevede l’utilizzo di una crema al cui interno sono presenti particolari particelle che, dopo aver applicato il prodotto sulla pelle con un massaggio a movimenti circolari, rimuove efficacemente non solo le cellule morte, ma anche lo sporco e le impurità accumulate.

Durante il Gommage, invece, si utilizza un prodotto in gel (o cremoso) che contiene sostanze di origine naturale che va applicato sulla pelle asciutta per poi risciacquare con acqua tiepida.

Il Peeling, infine, prevede un prodotto a base di acidi o altre sostanze chimiche che elimina lo strato più superficiale dell’epidermide.

Come scegliere l'esfoliante adatto al proprio tipo di pelle

La scelta di qualsiasi cosmetico e prodotto per la cura della pelle deve tenere conto, ovviamente, delle caratteristiche specifiche della cute.

Per coloro che hanno una pelle grassa è preferibile orientarsi verso un esfoliante a base di sale marino che consenta di eliminare anche il grasso in eccesso nutrendo la pelle di minerali e oligominerali.

Per la pelle secca, invece, è preferibile scegliere un esfoliante enzimatico che consenta di idratare la cute senza asciugarla.

Chi ha una pelle sensibile può utilizzare un esfoliante a base di acqua termale utile anche per ridurre le irritazioni e i rossori della cute.

Per la pelle con l’acne, invece, è preferibile il ricorso a esfolianti con olio essenziale di tea tree e bicarbonato di sodio che combattono la comparsa delle infezioni e svolgono anche una preziosa azione purificante.

Abbiamo visto cosa significa esfoliare la pelle, la sua azione benefica e quali tipi di esfolianti utilizzare in base al proprio tipo di pelle e alle proprie necessità.

L’esfoliazione è, quindi, un importante step della beauty routine, da includere una o due volte alla settimana, per avere una pelle sana e radiosa e priva di cellule morte, che ne possono compromettere la luminosità e lo stato di salute.

Qui trovi una selezione di prodotti per esfoliare la pelle fatta dai nostri Farmacisti. Se però hai dubbi o vuoi capire qual è il più adatto a te contattaci tramite l’assistenza su WhatsApp… i nostri Farmacisti saranno lieti di aiutarti!

  • Categorie:

Iscriviti alla newsletter

Subito uno SCONTO DEL 5% sul prossimo acquisto e resta aggiornato su novità e promozioni.

*Il Codice Sconto viene inviato per email ed è valido una sola volta per ciascun cliente con un minimo d'ordine di 69,90€. Non cumulabile con altre promozioni.